Think Nguyen

Think Nguyen

L’ artista belga Think Nguyen, ci annuncia la sua presenza al Congresso Magico Internazionale del Centro Italia che si terrà a Tagliacozzo (AQ) dal 13 al 15 di settembre 2018

 

Matteo Filippini

Matteo Filippini

Matteo Filippini è un prestigiatore che non ha mai smesso di amare questa intrigante arte che lo ha accompagnato fin dall’infanzia, esibendosi un svariati luoghi.
Ma è anche un formidabile musicista rock che ha collaborato con musicisti di famosissimi gruppi internazionali come i Deep Purple, Jethro Tull e Toto.
Appassionato di prestigiazione fin dalla tenera età , ha collezionato nel corso degli anni centinaia e centinaia di libri dedicati alla magia e all’illusionismo ma ne ha anche scritti tanti nel corso degli anni.
L’ultima sua fatica, ‘Tributo a Bob Cassidy’, primo di una serie in italiano, ha anche dato il titolo alla conferenza che ha presentato al Clam.
Sicuramente una delle più belle conferenze che abbiamo avuto negli ultimi tempi, sia per la bravura e la simpatia di Matteo, sia per le chiare spiegazioni degli effetti presentati.
Matteo, a differenza di molti suoi colleghi, ha una vastissima conoscenza non solo teorica ma anche e soprattutto pratica. Durante la serata ha affrontato il tema del Cold Reading nel mentalismo, offrendo esperimenti pratici.
Inoltre, ha presentato diversi effetti di Bob Cassidy rivisitati in chiave moderna.
Ringraziamo di cuore Matteo Filippini per il suo immenso lavoro di traduzione ed impaginazione che ha permesso sia a chi conosceva già  lo straordinario Bob Cassidy, sia a chi lo ha sentito nominare per la prima volta, di approfondirne la conoscenza. Che voi siate amatori o professionisti vi consiglio vivamente di acquistare e leggere questo libro per due motivi: innanzitutto per supportare il lavoro minuzioso e difficile lavoro di Matteo, svolto in maniera diligente e con tanta passione, e soprattutto per allargare la vostra cultura magica.

Sordellini Gianluigi

Sordellini Gianluigi

Nel mondo della magia dal 1980. Da subito si appassiona e si lascia trasportare dalla Cartomagia. Suo unico insegnante Eugenio Dellanno, poi inizia la frequenza dei Club Magici, dai quali però, si dissocia da subito, in quanto mancanti di fondamenta per la preparazione di un appassionato allo studio della magia. Prosegue quindi frequentando stage e workshop con professionisti mondiali del mondo magico, e da subito si appassiona della magia di John Mendoza, seguendolo e studiandola per anni e sul quale artista ha anche pubblicato un libro dal titolo “52 modi di essere”.

Nel suo percorso ottiene menzione speciale al Trofeo Arsenio, e, il premio Masters of Web a Saint Vincent. Nel frattempo esce, prodotto dall’azienda DIFATTA, con due VHS in lingua italiana dedicati alla Cartomagia, e possiamo con assoluta certezza dire, che sono stati i primi prodotti immessi sul mercato nella nostra lingua. Realizza una trasmissione dal titolo “NON SOLO BIG”, andata in onda su network nazionale e partecipa a tantissime attività di volontariato magico. Inizia con l’IBM Ring 204, il suo primo giro di conferenze, portando come tema l’ACQUA E OLIO, e sul quale fu prodotto anche un DVD. Di li aarriva a produrre circa 12 DVD didattici tutti sulla cartomagia.

Nel 2013 il suo incontro con Damaso Fernandez che gli sconvolge completamente il pensiero magico invogliandolo a stringere sempre più rapporti con la magia spagnola. Pubblica il libro “Damaso Fernandez La Cartomagia”, e fonda anche l’Università Magica Internazionale “Damaso Fernandez”. Diventa organizzatore di tour magici, e in prevalenza di artisti spagnoli, diventando così l’unico in Italia a spingere la predetta magia.

Il programma prossimo nel futuro, la realizzazione a settembre 2018, della prima edizione del Congresso Magico Centro Italia, voluto per poter avere anche nel centro un congresso dignitoso e ricco di ospiti internazionali, con la particolarità di indirizzarsi al 90% sulla sezione Close Up.

Ha partecipato al programma TU SI QUE VALES su Canale 5, portando un progetto insieme al suo amico d’arte Stefano Paiusco, dal titolo “TEATRO CARTOMAGICO”, ottenendo ben tre SI dalla giuria.